/ /

Mondo
23 Ottobre 2016 | di

Pollolandia non perdona. Rapinatori costretti a fuggire sotto i colpi della commessa

Uno a mano armata e l’altro con il volto coperto, così due malviventi sono entrati in un ristorante di Guanacaste (Costa Rica) durante l’orario di chiusura per mettere a segno una rapina, senza però aver fatto i conti con la commessa. Nel filmato ripreso dalle telecamere di sicurezza del fast food “pollolandia“, si vedono i due rapinatori entrare nel locale con la pistola spianata. Uno dei due prende in ostaggio quello che sembra essere il manager del ristorante mentre l’altro, che avrà la peggio, si fionda verso il registratore di cassa. A questo punto entra in gioco la cassiera armata di bastone

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×