/ /

Media & regime
15 Ottobre 2016 | di

Giornalismo e social, l’esperto Razzante: “Il diritto all’oblio? E’ solo una chimera”

Il 21 ottobre prossimo a partire dalle 17:30, a Palazzo Cusani a Milano, verrà presentata la settima edizione del Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione (Cedam – Wolters Kluwer, 2016), un testo fondamentale sul quale molti giornalisti in questi anni si sono formati. Il suo autore, il docente di Diritto dell’informazione all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Ruben Razzante, fa il punto delle ultime normative che riguardano la stampa. Per quanto riguarda la riforma della privacy e relativamente al cosiddetto diritto all’oblio (la possibilità di eliminare quei contenuti scomodi che sono on line, ndr) l’esperto è netto: “Si tratta di una chimera”, dice, poi aggiunge: “E’ quasi impossibile eliminare un documento dopo che lo stesso è stato condiviso da migliaia di followers senza contare il fatto che potrebbe trovare posto su server irraggiungibili. Inoltre – prosegue il docente – non tutto può essere eliminato. Diritto all’oblio non significa diritto al colpo di spugna”. Altro argomento trattato è il nuovo Testo unico della deontologia. “In questo documento – spiega Razzante in conclusione – è detto che si riconosce ai social media piena autorità come fonte di informazione giornalistica”  di Fabio Abati

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×