/ / /

6 Ottobre 2016 | di

Italia, monologo di Borrelli: “Napucalisse, bomba che cammina come il Vesuvio”

“Napule senza famiglie. Napule senza figlie. Napule ca s’appiglie, ‘u cazzo ’i Ddio cuniglie”. Inizia così a ‘Italia’ di Michele Santoro il monologo ‘Napucalisse‘ dell’autore-drammaturgo Mimmo Borrelli dedicato alla sua città: un racconto dolente e arrabbiato dell’uomo napoletano messo in condizioni di inferiorità di ghettizzazione sociale, che non sentendosi parte dello stato e della sua famiglia, è destinato a esplodere, bomba che cammina, come il Vesuvio

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×