/ /

Economia & Lobby
18 Luglio 2016 | di

Ferrovie Nord Milano, whistle blower in Regione: “Demansionato e ignorato da nuova dirigenza”

Andrea Franzoso, il whistle blower che ha denunciato le spese pazze di Ferrovie Nord Milano è stato audito dalla commissione antimafia del consiglio regionale della Lombardia. Nella sala della commissione, al secondo piano del Pirellone, ad ascoltarlo c’erano quasi esclusivamente le opposizioni. Della maggioranza nessuno, o quasi, ha ritenuto di dover ascoltare quanto Franzoso aveva da comunicare. Vero è che in buona parte si trattava di fatti noti, già riportati dalla stampa, ma è altrettanto vero che Regione Lombardia è il principale azionista di Fnm (col 57,57%) e, forse, sarebbe utile comprendere cosa non abbia funzionato nei meccanismi di controllo e perché il dipendente onesto, che ha denunciato l’utilizzo ‘allego’ dei fondi aziendali, sia stato demansionato e allontanato dall’azienda e non abbia trovato spazi di dialogo nemmeno con la nuova dirigenza. Uno dei pochi consiglieri di maggioranza presenti, Salvatore Malvezzi, di Lombardia Popolare, ha criticato la scelta di audire Franzoso: “Stiamo entrando nel merito di questioni che riguardano dinamiche intere ad aziende che hanno la loro specificità – ha detto nel suo intervento -, io sono a disagio, non capisco. Questa commissione è totalmente al di fuori dei nostri compiti istituzionali”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×