/ /

Politica & Palazzo
21 Giugno 2016 | di

Renzi, Santoro: ‘Apra dibattito con chi lo critica. M5s ha regole, quelle del Pd?’

“Mi piacerebbe vedere questo presidente del Consiglio, di fronte ad una battuta di arresto come questa delle ultime comunali, apra un dibattito chiamando quelli che non sono d’accordo a discutere con lui”. E’ questo il primo commento post-ballottaggio del giornalista Michele Santoro alla presentazione del libro di Massimiliano Lenzi, ‘Maledetto Toscano – Matteo Renzi e lo strapaese a puntate’ (compagnia editoriale Aliberti) insieme a Chicco Testa, ex presidente Enel. “A loro modo – continua Santoro – i grillini si sono dati delle regole chiare, le regole del Pd quali sono?”. Secondo il giornalista Matteo Renzi racconta una realtà che non è percepita dai cittadini: “Non può andare tutte le sere in televisione a dire che la gente sta bene”. Michele Santoro torna a gamba tesa anche sulla mancata riforma della Rai, “una riforma senza costi, solo di idee”, dove, spiega l’ex conduttore, “si decide di mettere a lavorare il meglio che c’è perché ci sono dodici canali, c’è spazio per tutti” ma se si decide invece di far lavorare “solo chi è d’accordo, questo, crea sospetta su tutto il processo riformatore” conclude

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×