/ /

Economia & Lobby
27 Maggio 2016 | di

Starace, niente domande al convegno Enel: “Scorretti voi del Fatto”. Realacci (Pd): “Frasi estrapolate, l’ad sta imprimendo una svolta”

Le domande sulle frasi dell’ad di Enel Francesco Starace sui “funzionari contrari al cambiamento”, che hanno sollevato parecchie polemiche, non sono ammesse al convegno Enel sul futuro sostenibile all’Auditorium di viale Regina Margherita a Roma. “Su sostenibilità sì, ma non parlo di altro”, afferma il direttore Italia di Enel, Carlo Tamburi. E gli addetti stampa si infuriano con il Fatto Quotidiano. “Siete scorretti come sempre, non è una novità, le domande si concordano con l’intervistato – dichiara uno degli addetti stampa -, avete detto che eravate interessati alla sostenibilità”. Ermete Realacci (deputato Pd), presidente della Commissione Ambiente alla Camera, ai nostri microfoni sulla polemica con l’ufficio stampa ci tiene a dire la sua: “E’ il loro mestiere, devono fare così”. Poi aggiunge: “Sono state estrapolate alcune frasi di Starace. Se da questa intervista taglia una parte, anch’io potrei passare per Jack lo squartatore, non era un intervento contro i dipendenti, ma – continua – rivolto ai centri di potere interni da sradicare per rilanciare un’azienda che guarda alle rinnovabili e non alle centrali nucleari e a carbone. Starace sta andando nella direzione giusta, io apprezzo più questa Enel che quella del passato”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×