/ /

Ambiente & Veleni
16 Maggio 2016 | di

Wwf, campagna contro il bracconaggio: “Salviamo i gorilla e fermiamo il massacro degli animali”

Il bracconaggio è il crimine che  negli ultimi decenni in Africa ha più contribuito al drammatico declino nella popolazione di gorilla portando alla scomparsa,  in molte foreste africane, fino al 90% di questi primati, minacciati anche da deforestazione e malattie. Entro il 2032 sarà rimasto solo il 10% dell’habitat di tutti i gorilla e nei prossimi 10 anni i ‘re della foresta’ potrebbero addirittura scomparire da gran parte dei loro ambienti naturali. Per il suo cinquantesimo anniversario il Wwf Italia ha così lanciato la Campagna per il “Cuore Verde dell’Africa, rinnovando e rafforzando il suo impegno per il Parco di Dzanga Sangha nel bacino del Congo, un’area fortemente a rischio e secondo polmone verde del mondo dopo l’Amazzonia dove si sta vivendo una grave emergenza di bracconaggio. Dal 15 al 30 maggio si può aiutare il WWF con una donazione attraverso l’sms solidale 45599 e sostenere il progetto che mira a costruire con le comunità locali uno sviluppo sostenibile e duraturo lottando contro i crimini di natura. Con lo slogan ”Fermiamo Insieme il Massacro di Natura” le 2 settimane di raccolta fondi, appena partite, culmineranno con la ‘Giornata delle oasi’: domenica 29 maggio le circa 100 Oasi Wwf saranno in festa e aperte gratuitamente. Dal nord al sud d’Italia le aree protette dal Wwf saranno animate da eventi, iniziative e manifestazioni

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×