/ /

Economia & Lobby
2 Maggio 2016 | di

Renzi contestato a Firenze dai truffati di Banca Etruria: “Buffone e Pinocchio”

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato contestato al suo arrivo al Teatro Niccolini di Firenze da un gruppo di risparmiatori truffati dalle banche. “Buffone” e “Pinocchio” hanno urlato i manifestanti a Renzi, esponendo diversi cartelli contro il governo e le banche, fra cui “Noi siamo risparmiatori, non giocatori d’azzardo, voi ladri”, “Rimborsi all’80%. Ancora una volta truffati“. Le vittime delle banche hanno chiesto di incontrare il premier in riferimento alla vicenda delle 4 banche in crisi (Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara, CariChieti) e ai rimborsi automatici fino all’80% decisi dal governo. Il premier, durante il suo intervento nel teatro, ha replicato: “Ad accogliermi ho trovato alcuni che protestavano, benvenuti anche a loro. Non ho visto il Bargellini (leader del Movimento di lotta per la casa a Firenze, ndr), forse si è svegliato tardi”
(video tratto dalla pagina Facebook Fabio Massimo Castaldo)


Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×