/ /

Media & regime
16 Aprile 2016 | di

Referendum trivelle, Formigli: “Problema principale del giornalismo italiano è l’autocensura”

“Il problema principale del giornalismo italiano siamo noi giornalisti. Siamo noi che dobbiamo convincerci che ci sia l’autocensura. Insomma il pericolo è dentro di noi, non fuori”. Così Corrado Formigli, conduttore di PiazzaPulita, commenta l’informazione ai tempi di Renzi durante la presentazione alla Feltrinelli di Roma del libro di Marco Lillo Il potere dei segreti, (Paper First, 208 pagine, 12 euro) da sabato 16 aprile in tutte le edicole e le librerie. Si tratta del primo libro della nuova collana creata dal Fatto Quotidiano per offrire inchieste, saggi e analisi. “Analizzando i prossimi mesi che attendono il governo Renzi – aggiunge Formigli – il vero scoglio saranno le elezioni amministrative e il referendum sulle riforme istituzionali. Ma anche il referendum sulle trivelle è diventato un tema politico importantissimo dopo le dimissioni della Guidi e non capisco come gli si stia dedicando poco spazio da parte dei telegiornali”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×