/ /

Ambiente & Veleni
1 Aprile 2016 | di

Ivory Crush a Roma, Galletti: “Fermare il commercio”. Bruciata una tonnellata di zanne di elefante

Anche l’Italia dice no al traffico di avorio, per il quale ogni anno in Africa vengono massacrati oltre 35mila elefanti, uccise o ferite centinaia di persone negli scontri tra forze dell’ordine e cacciatori di frodo, e in migliaia vengono incarcerati o spinti verso altre forme di crimine. Al Circo Masssimo, a Roma, è stata così distrutta una tonnellata di avorio confiscato durante il primo ‘Ivory crush‘ in Italia, dopo gli eventi a Times Square a New York e sotto la Torre Eiffel a Parigi. “Vieteremo anche il commercio legale di avorio in Italia e in Europa. Non voglio più vedere oggetti di questo tipo nelle case, nessuno ne dovrebbe avere”, ha detto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. “E’ un problema vicino a noi – ha spiegato Gilda Moratti di ‘Elephant Action League’ – perché l’avorio è utilizzato per arricchire gruppi terroristici“. Poi ha aggiunto: “Con la nostra Ong siamo venuti a contatto con criminali, con persone che trafficavano avorio ed esseri umani. E’ un problema che ci sembra lontano, ma non lo è”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×