/ / /

Uomo da Marciapiede
26 Marzo 2016 | di

Roma, tra astensionismo e malcontento: chi vince le elezioni si brucia? Vox e sondaggio

Entra nel vivo la campagna elettorale per il Comune di Roma, con la spaccatura del centrodestra che aggiunge confusione al quadro d’insieme. Parlando con i cittadini in strada si avvertono una forte ondata di malcontento e una grande voglia di discontinuità che, al netto della prevedibile astensione di massa, potrebbero favorire il M5s. “Per ora è avanti, ma nei prossimi due mesi le cose possono cambiare”, dichiara un elettore del Pd. La divisione del centrodestra ad alcuni appare “un suicidio politico“, ad altri “una manovra per la conquista della leadership nazionale“. Ad altri ancora “una messinscena”. Ma c’è anche chi ritiene che a questo giro la corsa sia a perdere: “Chiunque vinca si brucia, perché la città è ingovernabile“. E voi come la pensate? In vista delle elezioni politiche, per le forze politiche sarebbe quasi meglio non vincere?  di Piero Ricca, riprese e montaggio Mauro Episcopo)

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×