/ /

Ambiente & Veleni
15 Marzo 2016 | di

Ecomafia Campania, boss pentito: ‘Area avvelenata mai sequestrata e vicino alle case’

C’è un terreno, mai sequestrato, che è una vera e propria discarica abusiva dove sono stati smaltiti i liquidi dell’Italsider e altri rifiuti tossico nocivi. Si trova vicino a centinaia di appartamenti, a Licola, in provincia di Napoli”. Nunzio Perrella, boss pentito, assistito dall’avvocato Ferdinando Rossi, consegna questa rivelazione in esclusiva a ilfattoquotidiano.it. Perrella è pronto a raccontare tutto subito agli inquirenti, ma ha paura. “Io sono disposto a parlare con i magistrati, ma temo per la mia vita. Mi diano – afferma – il cambio delle generalità, la protezione”. Nunzio Perrella è stato boss di camorra, si è pentito nel 1992 e dei traffici di rifiuti tossici sa tutto perché ha fatto entrare la camorra nel ciclo. Questa è la seconda parte (qui la prima parte) del suo racconto esclusivo al nostro sito

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×