/ / /

16 Febbraio 2016 | di

Crozza: “Bertolaso sindaco di Roma? E’ come mettere il papà della Boschi a capo della Bce”

Copertina di Maurizio Crozza, che apre Dimartedì (La7), rivolgendosi ironicamente all’ex sindaco di Roma, Ignazio Marino: “Come l’avete portato in studio, dentro una teca come Padre Pio? Sto scherzando. Padre Pio e Ignazio Marino sono diversissimi: uno è un martire scomparso e famoso per le mani bucate, l’altro è Padre Pio. Ora però il centrodestra ha scelto Bertolaso come candidato sindaco di Roma. Beh, uno specializzato in catastrofi in effetti a Roma può funzionare. D’altra parte, dopo Marino e Alemanno, o evacui Roma oppure chiami la Protezione Civile“. E aggiunge: “Anche Bertolaso è un medico, come Marino. Come possiamo chiamarlo? Accanimento terapeutico? Bertolaso ha dichiarato: ‘Per Roma sarò come Mr. Wolf. So affrontare le emergenze’. Mr. Wolf era un personaggio del film Pulp Fiction: era un criminale, amico di criminali, che risolveva problemi dei criminali. Per candidarsi a Roma la presentazione di Bertolaso non è male. Penso anche che Mr. Wolf” – continua – “rispetto a Bertolaso aveva meno rinvii a giudizio. Questo però non è Pulp Fiction, ma un altro film di Tarantino: Kill Cricca. Ci sono Kill Cricca 1, Kill Cricca 2, uno su L’Aquila, l’altro sulla Maddalena. Film bellissimi e campioni di incazzi per tanto tempo. Bertolaso comunque è l’uomo giusto al posto giusto. E’ come mettere il papà della Boschi a capo della Bce“. Il comico poi si sofferma sul centrodestra lombardo: “Oggi in Lombardia ne hanno arrestati 21 per appalti truccati nella sanità. Se continua così, tra un po’ a Milano dovranno importare gli indagati da fuori. Tra gli arrestati c’è anche il braccio destro di Maroni“. Crozza si cala quindi nelle vesti del governatore della Lombardia: “Mi hanno ‘arrestetizzato’ il braccio destro, ma io non mi sono accorto di niente. Ero occupato ad accendere e a spegnere le luci del Pirellone per la scritta del Family Day. Noi della Lega siamo contro le coppie di uomini, soprattutto quando hanno la divisa dei carabinieri e prendono sotto braccio il mio braccio destro. E’ contro natura. Che schifo”. Il comico torna nei suoi panni e commenta il ddl Cirinnà: “La legge sulle unioni civili si voterà un po’ col voto palese, un po’ col voto segreto, proprio come chiedeva il cardinale Bagnasco, il capo della Cei. E’ un accordo tra Bagnasco e Renzi: è il famoso patto del Nazareth. D’altronde, come si vota in Parlamento è giusto che lo decidano i vescovi. E’ come se al prossimo Conclave come

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×