/ /

Politica & Palazzo
22 Gennaio 2016 | di

Family Day, De Corato (Fdi): “No lezioni da chi organizza corsi di bondage”. Romeo (Lega): “Noi speranza per il paese”

L’adesione di Regione Lombardia al Family Day del 30 gennaio è stato sottolineato con una solenne conferenza stampa a cui hanno preso parte assessori e capiguppo di maggioranza. Non sono passate inosservate le apparizioni di Riccardo De Corato (Fratelli d’Italia) e Massimiliano Romeo (Lega Nord). Il primo, veterano della destra milanese, ha rimarcato la piena adesione all’iniziativa, rifiutando le lezioni da parte di chi “ha organizzato in locali del comune di Milano corsi di bondage e sadomaso”. Il capogruppo leghista ha invece spiegato come con Liguria e Veneto sia nata una “macroregione dei valori tradizionali“, puntualizzando poi che “questo vuol dire che per il futuro del nostro paese c’è ancora speranza”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×