/ / /

12 Gennaio 2016 | di

Crozza su Boschi: “Indagano mio padre? Non mi dimetto. Indagano me? Col cazzo. Sono del Pd, mica del M5S”

Copertina di Maurizio Crozza, che apre il nuovo anno e la nuova puntata di Dimartedì, su La7, calandosi nei panni del senatore Antonio Razzi, che si è proposto di mediare con la Corea del Nord per conto dell’Onu: “La bomba H di Kim Jong-un? Questo io non ‘creto’, a me comunque piace di più il bidet con l’acqua calda salata, non mi fido delle creme, ma il farmacista mi dice sempre: ‘Prendi preparazione H, è una bomba’. H come idrogeno? H sta anche per hotel, ospedale, accademia, accatania. Comunque l’idrogeno non funziona ancora, mio cognato c’ha la Panda ma ci ha messo la bombola a metano. La bomba di Kim Jong-un?” – continua – “Non l’ha fatto per cattiveria, lui la sera per svagarsi e per non stare con la moglie che gli scassa la minchia va in cantina a tirare qualche bomba. E’ normale. Anche mio cognato va sempre in cantina la sera: con gli stuzzicadenti fa i modellini delle bagasce moldave. Le cantine nascono proprio per quello, come posto dove farti li cazzi tua“. E aggiunge: “L’attentato di Istanbul? E’ il mondo dell’Arabia, lo dice la parola stessa: Ha-rabbia. Fortunatamente non è successo in Europa, se no ci saremmo commossi tutti e avremmo scritto: “Je suis Charli… e mo'”? La Turchia è in Europa? Questo non creto. Mangiano troppo speziato. Mia mamma diceva ‘mamma li turchi quanto cumino’. In Turchia la cosa bella è che le donne racchie le coprono tutte come i divani. E poi è chiaro: se vedi tante racchie in giro, ti sale la rabbia alle dita. Infatti si chiama ‘la rabbia a sei dita’“. Il comico ritorna nelle sue vesti e commenta: “Se è vero che Kim Jong-un è amico di Razzi, il fatto che abbia la bomba atomica è il male minore. Il 2016 dovrebbe essere l’anno delle riforme: sparisce il Senato, sparisce l’Imu, sparisce il M5S. No, scherzo. Magari l’Imu la rimettono. Ma cosa sta succedendo nel M5S, che oggi hanno espulso il sindaco Capuozzo a Quarto? Infiltrazioni della Camorra? Ma chi si credono di essere, l’Udc?”. E aggiunge: “Ma se davvero a Quarto Fico e Di Maio sapevano, per statuto si dovrebbero espellere. Cioè, si mettono davanti allo specchio del bagno e si fanno le ‘fancularie’ da soli. In Italia” – prosegue – “negli ultimi anni sono stati sciolti 4mila Comuni, uno ogni due giorni, e il 95% sono in Calabria, Campania e Sicilia. Sarà colpa del clima? Al Nord si sciolgono i Poli e al Sud i Comuni. In Italia siamo così: abbiamo il problema dei clan. E ce la prendiamo coi clan-destini. Vi propongo una cosa: togliamo il reato di clandestinità e introduciamo quello di italianità. Appena nasci, se sei italiano, sulla porta ti mettono un fiocco e un avviso di garanzia e al posto della bambinaia ti danno l’avvocato”. Crozza, infine, si sofferma sul governo Renzi: “Ieri è stato il compleanno Renzi. Bastava come regalo una cravatta e invece gli hanno abolito il Senato, hanno voluto strafare. Per Renzi l’abolizione del Senato è la madre di tutte le riforme. E si sa, la madre delle riforme è sempre incinta. Il padre? Speriamo non sia quello della Boschi. Oggi la ministra ha dichiarato: ‘Se indagassero mio padre, io non mi dimetterei. Se indagassero mia madre, non mi dimetterei, Se indagassero mio fratello, non mi dimetterei. Se indagassero me? Col cazzo che mi dimetterei, sono del Pd, mica del M5S

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×