/ /

Cronaca
12 Gennaio 2016 | di

Colonia, falso video su molestie: girato a Il Cairo nel 2012. E TgLa7 commette la gaffe

Da svariati giorni, in rete è stato diffuso un filmato erroneamente attribuito alle drammatiche vicende di Colonia. Il tam-tam parte da un video pubblicato su youtube e datato 8 gennaio 2016, ma già il giorno stesso viene divulgato un post pubblicato dalla giornalista tedesca Julia Leeb sul suo profilo facebook. La cronista ripristina la verità dei fatti, spiegando testualmente: “Questo video non è stato girato a Capodanno in Germania. Lo so. Lo so perché la persona che viene attaccata in questo video sono io”. I fatti risalgono a gennaio 2012, quando Julia Leeb si trovava a Il Cairo, in piazza Tahrir, nei convulsi giorni della “Primavera Araba”, e fu aggredita da un gruppo di uomini inferociti, così come immortalato da un testimone che ha ripreso tutto con il cellulare. “Erano gruppi organizzati che hanno cercato di creare il caos“, scrive la giornalista che nel suo post attacca duramente la politica estera di Angela Merkel. Il filmato fu caricato su Vimeo il 30 gennaio 2012, ma dopo 4 anni è rispuntato a seguito del caso Colonia ed è stato messo in circolazione come documento delle molestie del branco. Il 9 gennaio sembrava che i fatti fossero stati chiariti, ma purtroppo il Tg La7, nell’edizione serale di ieri, è inciampato nell’errore di riproporre le immagini, presentandole come legate ai fatti di Colonia

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×