/ /

Politica & Palazzo
30 Novembre 2015 | di

La Russa contestato dai genitori alla scuola di Rozzano. Gli tocca l’ammainabandiera

Il centrodestra unito a Rozzano, nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo. Davanti alla scuola finita al centro di una polemica più mediatica che di sostanza, si sono presentati anche gli esponenti di Fratelli d’Italia. E se la forzista Mariastella Gelmini ha intonato ‘Tu scendi dalle stelle’ (video) e Matteo Salvini ha dichiarato prima e dopo la sua visita all’istituto dello scandalo (video), quelli di Fratelli d’Italia hanno rilanciato. Non accontentandosi di portare oro, incenso e mirra, hanno pensato bene di srotolare i loro bandieroni tricolore. Ma già dopo le prime dichiarazioni di rito, i genitori dei bambini hanno iniziato a bersagliare di insulti gli esponenti politici, chiedendo di tenere la politica lontana dalla scuola. A poco o nulla è valso l’intervento di Ignazio La Russa, che dopo un attimo di smarrimento ha ordinato ai suoi di ammainare le bandiere

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×