/ /

Sport & miliardi
25 Ottobre 2015 | di

MotoGp, Rossi al veleno su Marquez dopo l’Australia: “Bambino, ecco perché ce l’ha con me…”

La caduta di Marc Marquez , causata da Valentino Rossi durante il MotoGp della Malesia (guarda il video) e costata al campione italiano la penalità per la prossima gara, arriva dopo le dichiarazioni al veleno che lo stesso Rossi aveva rilasciato a pochi giorni dalla sfida, commentando quanto accaduto lo scorso weekend sul circuito australiano delle Phillip Island. “Una gara come quella a Phillip Island? Bisogna chiedere a Marc, lui ha giocato con noi, un bel po’…il suo obbiettivo forse non era solo di vincere la gara, ma anche di aiutare Jorge Lorenzo ad andare lontano e fare più punti alle mie spalle”, ha detto Valentino, che poi ha aggiunto: “Da Phillip Island è chiaro che Jorge ha un nuovo fan ed è Marc, e questo cambia un bel po’ perché Marc ha il potenziale di andare davanti a tutti da solo e sicuramente può essere un altro tipo di gara domenica”. La risposta del campione del mondo non si è fatta attendere: “Io ho fatto la mia gara, non ho giocato. Non ho preso dei rischi. La Honda sta spingendo molto. Io penso alla vittoria e non ad aiutare gli altri”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×