/ /

Ambiente & Veleni
13 Settembre 2015 | di

Siracusa, riattivate centraline per l’aria. Verdi: ‘Per mesi non sappiamo cosa si è respirato’

“E’ inconcepibile, per due mesi non sappiamo cosa abbiamo respirato”. Spiega Giuseppe Patti coordinatore dei Verdi Siracusa. La Provincia aretusea, oggi Libero Consorzio, dispone di 11 centraline per monitorare la qualità dell’aria, dislocate nel capoluogo e in gran parte all’interno dei punti nevralgici del polo petrolchimico. Nel 2014, utilizzando fondi EU, ha speso 1 milione e 800 mila euro per aggiornare la rete e gli indicatori inquinanti all’interno delle cabine, ma il 15 luglio il contratto di manutenzione è scaduto lasciando parte della rete senza assistenza e temporaneamente spento. “Non c’è stata nessuna interruzione del servizio di monitoraggio – puntualizza Antonino Lutri commissario straordinario del Libero Consorzio Siracusa – si sono presentate delle criticità in alcune centraline che abbiamo risolto”. Per i prossimi 50 giorni il Libero Consorzio ha appaltato la manutenzione straordinaria al costo di 40 mila euro più Iva, mentre prevede che entro fine mese sarà bandita una gara d’appalto da 460 mila euro per affidare il servizio di manutenzione annuale. “Se vengono a mancare le centraline della Provincia noi non ci fidiamo di chi controlla la qualità dell’aria – conclude Patti – perché è un consorzio gestito da Confindustria e quindi dalle industrie stesse”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×