/ / /

Uomo da Marciapiede
23 Agosto 2015 | di

Le parole del giornalismo: qual è la più bizzarra. Vox e sondaggio di Piero Ricca

Grexit, Italicum, troika, bolla cinese… Le vicende di cronaca e il dibattito politico riversano sui titoli di giornali e tg parole non sempre facili da decifrare per il grande pubblico. Basta un semplice test tra i cittadini per averne conferma. Lo abbiamo effettuato in un giorno d’agosto sulla riva del lago di Albano, in provincia di Roma, e vi proponiamo di ripeterlo nella cerchia dei vostri conoscenti, al bar come in spiaggia: diteci poi nei commenti. Tra gli intervistati pochi conoscono il significato di vocaboli che spesso nelle redazioni dei giornali si danno per scontati come spread, daspo, bicameralismo, ballottaggio, voto di fiducia, consulta, lgbt. Effetto dell’autoreferenzialità degli addetti ai lavori? In parte sì. Ma è pur vero che – secondo una pluralità di ricerche, come quelle dirette dal prof. Tullio De Mauro – il livello medio di alfabetizzazione, istruzione primaria e cultura diffusa degli italiani è tra i più bassi d’Europa… Torneremo sul tema. Nell’attesa vi domandiamo: nell’elenco di parole che segue qual è secondo voi la più difficile da comprendere? Ne terremo conto a ilfattoquotidiano.it  di Piero Ricca, riprese e montaggio Mauro Episcopo

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×