/ /

Cronaca
20 Agosto 2015 | di

Bari, uccisero l’uomo sbagliato in un agguato: arrestati padre e figlio

Padre e figlio pianificarono l’omicidio, ma il ragazzo che si incaricò di tendere materialmente l’agguato, mentre il genitore lo aspettava in una Smart, sbagliò obiettivo e uccise Giovanni Sblendorio, 34 anni. E’ quanto hanno ricostruito i carabinieri del Comando provinciale di Bari sull’omicidio avvenuto il 16 maggio scorso in pieno centro e in pieno giorno a Triggiano, in provincia di Bari. I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica, con le accuse di omicidio e detenzione e porto illegale di pistola a carico di Tommaso Appio, 50 anni e del figlio 28enne Nicola, entrambi residenti a Triggiano. Ancora una volta sono state determinanti le immagini di diverse telecamere cittadine. Nel corso delle numerose audizioni di intercettazioni fatte dai carabinieri, è emerso che l’obiettivo doveva essere con ogni probabilità un 44enne che aveva avuto dissapori con gli Appio

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×