/ /

Politica & Palazzo
11 Luglio 2015 | di

Letta e i giudizi per telefono di Renzi, Travaglio: “E’ un sistema di potere che ‘gattopardescamente’ non se ne va”

Matteo Renzi dovrebbe spiegare cosa è il patto del Nazareno, perché dalle intercettazioni è emerso che otto giorni prima di stipularlo con Silvio Berlusconi aveva già in tasca la garanzia dello stesso Berlusconi che avrebbe appoggiato il suo governo contro quello di Letta”. Così il direttore de il Fatto Quotidiano Marco Travaglio commenta l’intercettazione telefonica in cui l’ex sindaco di Firenze Matteo Renzi spiegava al comandante interregionale della Guardia di finanza Michele Adinolfi la strategia per diventare premier. “Quello che emerge dalla telefonata – spiega Travaglio – mostra un altro spicchio di quel sistema di potere che ‘gattopardescamente’ non se ne va. Il rottamatore Renzi – prosegue – invece di presentarsi alle elezioni, parlava con ufficiali della Guardia di finanza come il presidente della Repubblica poteva essere ricattabile”. L’ex capo dello Stato Giorgio Napolitano in seguito alla pubblicazione dell’intercettazione ha dichiarato di riservarsi la possibilità di agire per vie legali. “Dovrebbe invece ringraziare Il Fatto Quotidiano – spiega Travaglio – per avergli raccontato una storia che sicuramente lui non conosceva”  di Fabio Capasso

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×