/ /

Cronaca
5 Luglio 2015 | di

Migranti, viaggio a Riace dove l’accoglienza funziona. Sindaco: “Utopia della normalità”

Ci sono posti dove l’accoglienza dei migranti non solo funziona, ma è anche una risorsa per il territorio. Paesini “fantasma” se non ci fossero i “disperati” arrivati in Italia sui barconi . È il caso di Riace, nella Locride in provincia di Reggio Calabria, dove da anni i cittadini convivono con circa 400 migranti ai quali sono stati date le case abbandonate dagli italiani che si sono trasferiti al Nord. Accoglienza e integrazione non sono uno slogan per fare soldi con i progetti “Sprar”, ma un’opportunità per il futuro degli abitanti e degli stranieri che, in Calabria, trovano una casa e una borsa-lavoro che li aiuta a integrarsi e, allo stesso tempo, riqualificare un paese abbandonato. C’è chi lavora nelle cooperative del Comune guidato dal sindaco Mimmo Lucano il quale, nelle settimane scorse, ha invitato Matteo Salvini a visitare quello che ormai viene definito il “modello Riace”  di Lucio Musolino

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×