/ /

Diritti
17 Giugno 2015 | di

Ventimiglia, “era meglio farci mangiare dagli squali del Mediterraneo, non trattateci così”

“Perché ci avete salvato dal Mediterraneo se poi ci trattate così? Era meglio farci morire e farci mangiare dagli squali”. Saddam è originario del Darfur, Sudan occidentale, e viaggia con sei membri della sua famiglia, due sono minorenni. Da quattro notti dorme sugli scogli al confine di Ponte San Ludovico a Ventimiglia. Ieri quando la polizia è arrivata a sgomberare i migranti, lui e la sua famiglia erano nella pineta a pochi metri dal mare. Si sono presi tutti sottobraccio e hanno resistito, come hanno potuto, ai tentativi delle forze dell’ordine di portarli via. “Piuttosto che vivere in Italia, preferisco morire nel mio paese” conclude Saddam ricordando a tutti che stanno scappando da una guerra che ha provocato una dei più gravi genocidi dell’Africa  di Cosimo Caridi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×