/ /

Cronaca

Migranti, la Francia chiude i confini. Ma a Ventimiglia i profughi passano lo stesso. Il viaggio del FattoTv insieme a uno di loro

Parigi ha deciso di sospendere il trattato di Schengen e di ripristinare i controlli ai confini per fermare l’esodo di immigrati sbarcati sulle coste italiane che da Ventimiglia cerca di raggiungere la Francia. “Operazione di facciata”, rivela un poliziotto di frontiera che aggiunge: “Prima o poi, in treno, in macchina, o a piedi passano tutti”. Ma la città ligure è diventata un campo profughi a cielo aperto, esattamente come accadde nel 2011, anno delle primavere arabe. E via via gli extracomunitari che si stanno ammassando in città sono sempre di più, esattamente come documentato dal fattoquotidiano.it a Bolzano. “Nella prima stazione francese, a Menton-Garavan, i gendarmi ci fanno scendere dai vagoni e ci riportano al confine con l’Italia”, raccontano i migranti mentre bivaccano al parco cittadino fra un tentativo di passare e l’altro. Ma sanno che è solo questione di tempo e prima o poi riusciranno a raggiungere Nizza: “L’ultima possibilità è andare in macchina coi passeur, ma costa 50 euro”. Il FattoTv ha fatto il viaggio in treno con uno di loro   di Cosimo Caridi e Lorenzo Galeazzi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×