/ /

Media & regime
18 Maggio 2015 | di

La7, Santoro: “Cairo dovrebbe andare al governo per fare la spending review”

“Non c’è la crisi del talk, ma c’è la crisi del sistema televisivo italiano, dove l’innovazione è scomparsa”. Michele Santoro, durante la presentazione dell’imminente stagione di Announo, il format condotto da Giulia Innocenzi, mette un punto all’esperienza di Servizio Pubblico e parla della propria esperienza a La7: “Urbano Cairo è stato per me uno straordinario esempio di libertà, non ha mai posto nessun tipo di condizionamento, ma ha un’ottica molto razionale e attenta ai conti che bandisce la sfida dai suoi orizzonti. Bisognerebbe metterlo al governo del Paese perché è l’unico che farebbe la spending review in maniera accettabile”. Per quanto riguarda una sua possibile partecipazione alla web tv del fattoquotidiano.it il giornalista specifica: “È un’ipotesi alla quale stiamo lavorando, il punto importante è che non si può fare una cosa qualunque, si deve fare una cosa seria e per farla servono risorse. Il tema fondamentale è questo insieme a un tema politico: dove si dirige il Fatto e dove si dirige la mia personale ricerca. Sono cose che possono incrociarsi e rafforzarsi l’una con l’altra”  di Chiara Carbone

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×