/ /

Cronaca
15 Aprile 2015 | di

McDonald’s vs napoletani: meglio il panino o la pizza? La battaglia è a colpi di spot

Non si smorza la polemica intorno a McDonald’s accusato dai pizzazioli napoletani di aver ridicolizzato uno dei simboli della cucina italiana per promuovere – in uno spot televisivo – l’Happy Meal. Nel video trasmesso dal colosso americano del fast food , infatti, un bimbo italiano seduto in una pizzeria rifiuta la pizza in favore del panino. Immediata su Youtube la risposta dei pizzaioli partenopei che in un video ironico – realizzato dal gruppo Facebook “Le avventure culinarie di Puok e Med” – mostrano uno scugnizzoche sceglie una bella pizza margherita, piegata ‘a portafoglio’ come sono soliti venderla nei vicoli di Napoli, “altro che quell’altra schifezza”. “Tuo figlio non ha dubbi – dice una voce fuori campo – pizza a portafoglio: un euro, un euro e cinquanta”. La polemica ha toccato, comunque, anche la politica visto che la provocazione arriva proprio alla vigilia dell’Expo che ha per tema l’alimentazion e in cui McDonald’s è sponsor. “Il Movimento 5 Stelle – ha spiegato Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e membro del direttorio – presenterà esposto all’Agcom per oscurare lo spot di McDonald’s e chiederà di escluderlo come sponsor ufficiale da Expo”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×