/ /

9 Aprile 2015 | di

Servizio Pubblico, Renzoni: “Forse un ministro coinvolto nella ‘retata finale di Mafia Capitale'”

E’ il momento dei retroscena di palazzo di Alessandro De Angelis e di Nazareno Renzoni. Il tema è incentrato sul possibile coinvolgimento di big del Pd in inchieste giudiziarie dopo le testimonianze di Buzzi e Odevaine. “Dall’inchiesta di Napoli potrebbe uscire uno scossone al governo, con il coinvolgimento di un ministro del governo Renzi”, rivela De Angelis. Renzoni conferma: “La chiamano la “retata finale di Mafia Capitale”. Poletti è sulla carta quello che aveva più rapporti con Buzzi. Era il leader delle cooperative. E poi c’è il Pd romano. Alle primarie che consacrarono Marino c’era candidato anche Gentiloni”. Si parla anche di Berlusconi. “Il Cavaliere.si è messo a dieta per prepararsi al ritorno in campo e ha passato una settimana in Sardegna a fare ginnastica” – afferma Renzoni – “Secondo i report della Ghisleri Fi in Campania può vincere, in Veneto pure, neanche la Liguria è fuori portata. ‘Se vinciamo tre regioni’ – dice Berlusconi – quel dittatorello di Renzi dovrà tornare a trattare’. Berlusconi. è un leone in gabbia ma ha fatto sentire la prima zampata a Salvini, l’altra vorrebbe darla alla Pascale. La Pascale avrebbe detto a Silvio: “Stai attento sennò faccio come Veronica, scrivo a Repubblica e dico tutto””

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×