/ /

Mondo
4 Aprile 2015 | di

Isis, martellate e raffiche di kalashnikov distruggono le antiche statue di Hatra

Dopo il museo di Mosul e le rovine dell’antica capitale assira di Nimrud, un presunto video dello Stato Islamico mostra anche la distruzione di statue del valore inestimabile nell’antica città di Hatra, nel nord dell’Iraq, con pesanti martelli e raffiche di kalashnikov. Nel video, che è stato diffuso la notte scorsa, un membro del gruppo colpisce ripetutamente con un martello da fabbro il retro di una statua che cade a terra in pezzi. Mentre un altro estremista spara con un kalashnikov contro un’altra statua. L’Isis aveva già detto nelle scorse settimane di avere distrutto una parte di Hatra, fondata nel III secolo avanti Cristo dalla dinastia dei Seleucidi e dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, ma non aveva mostrato le immagini

 

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×