/ /

Cronaca
2 Aprile 2015 | di

Crotone, muore dopo nove ore di attesa in ospedale: ‘Trattati come animali’. Indagati due medici

All’ospedale di Crotone non si sarebbero accorti che Marco Muscarà, 32 anni, aveva l’arteria femorale lesionata. In tutto sono passate circa nove ore prima dell’intervento in un altro nosocomio, quello di Catanzaro. L’ennesimo presunto caso di malasanità ha portato alla morte un uomo, sposato e padre di un bambimo di quattro anni, che aveva avuto un incidente stradale il primo marzo scorso. “Non è ammissibile che in un ospedale italiano non sia possibile reperire un tecnico che effettui l’esame ecodopler soltanto perché è domenica”. È la denuncia dell’avvocato Francesca Pesce che ha presentato un esposto per chiedere l’autopsia del corpo del ragazzo che sarà eseguita domani mattina. La Procura ha notificato già i primi due avvisi di garanzia a due medici. “All’ospedale di Crotone siamo stati trattati come animali” si sfoga la sorella del ragazzo ai microfoni de ilfattoquotidiano.it, Valeria Muscarà secondo cui i medici “non si sono accorti subito che c’era l’arteria femorale lesionata. Se n’è accorto un dottore solo al cambio turno. Dopo oltre sei ore mio fratello è stato trasferito a Catanzaro dove è stato operato nel tentativo di ricostruirgli l’arteria. Era troppo tardi. Gli è stata amputata la gamba e dopo 28 giorni di agonia in coma farmacologico è morto il 30 marzo. Vogliamo giustizia”. Oggi è prevista l’autopsia sul corpo di Marco  di Lucio Musolino

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×