/ /

Politica & Palazzo
1 Aprile 2015 | di

Inchiesta Ischia, D’Alema a inviato di Virus (Rai2): “La denuncio, dice cose sciocche”

Lei dice delle cose sciocche. Siccome sto denunciando oggi diversi giornali, denuncio anche lei“. Così Massimo D’Alema risponde all’inviato della trasmissione Virus (Rai 2), a proposito delle bottiglie di vino che sarebbero state vendute alla cooperativa Concordia e le polemiche legate all’inchiesta di Ischia. A margine di un seminario sul Mezzogiorno, a Bari, l’ex presidente del Copasir puntualizza: “Gli acquisti del vino sono avvenuti nel corso di due anni, non in una convention del Pd. Sono stati regolarmente fatturati e sono avvenuti in prossimità delle festività, evidentemente per fare regali come fanno molte imprese. E sono stati fatturati con trattamento di favore, con fatture a 4 mesi. Non sono state vendute in una convention del Pd”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×