/ /

Cronaca
22 Marzo 2015 | di

Papa Francesco si fa una pizza sul lungomare a Napoli. La presa “al volo” di Bergoglio

E’ l’ora del tramonto sul lungomare di Napoli. Le voci e l’entusiasmo è quello di chi aspetta di vedere il nuovo Papa. La papamobile arriva, Francesco saluta. Ma ecco l’imprevisto: Enzo Cacialli, pizzaiolo di Napoli, si lancia in direzione della vettura papale e consegna al pontefice una pizza. Prontamente Francesco la accetta, tra la sorpresa dei napoletani che salutano il gesto con entusiasmo. Portata a termine la consegna, il titolare della pizzeria Don Ernesto si è preso il tempo di spiegare alla stampa che tipo di pizza avesse consegnato al Papa. “L’ho condita con i colori del Vaticano: pomodorini gialli del piennolo, mozzarella di bufala e ricotta di bufala. Avevo ancora le mani sporche di farina”. Poi, commosso, aggiunge: “Uno dei giorni più belli della mia vita, non lo dimenticherò”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×