/ /

26 Febbraio 2015 | di

Servizio Pubblico, Di Battista (M5S): “Isis? Bisogna disarmarli. Napolitano? Uomo della Cia”

“Come combattere contro l’Isis? Che facciamo, buttiamo una bomba atomica? Il terrorismo è come una macchina. Senza benzina non si muove. La benzina sono gli aiuti finanziari degli Stati. E le armi”. Sono le parole di Alessandro Di Battista, che spiega: “L’Italia è il primo partner dei sauditi per la vendita di armi. Ora il mondo arabo ce l’ha con l’Occidente. Per colpa della mancata risoluzione del conflitto israelo-palestinese”. E accusa il mondo politico, dal centrodestra al Pd fino a Napolitano: “La Meloni accusa di aver destabilizzato la Libia? Ma lei era ministro del governo Berlusconi. Napolitano è stato un uomo della Cia all’interno del partito comunista. L’intervento in Libia dell’Italia è stato imposto. I tagliagole dell’Isis sono esecutori, ma ci sono dei mandanti. L’unica soluzione è disarmarli”. Il deputato del M5S poi auspica l’esclusione di Usa e Francia dal tavolo di discussione, a causa del conflitto di interessi per il petrolio

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×