/ /

Politica & Palazzo
24 Gennaio 2015 | di

Primarie Liguria, D’Alema: “Cofferati pone questione politica, risposta Pd sconcertante”

Si parla anche di primarie e della vicenda Cofferati in Liguria durante la presentazione del libro Alexis Tsipras. La mia sinistra’ di Teodoro Andreadis Synghellakis nella sede della Stampa estera a Roma. Massimo D’Alema, tra i relatori, attacca: “Da noi vige il modello selvaggio, quelli che gli americani chiamano wild primaries, io voglio salvare questo strumento di partecipazione e mobilitazione, ma vanno regolate. Cofferati ha posto una questione squisitamente politica, a cui sono arrivate delle risposte sconcertanti“. “Il problema va aldilà dei voti comprati – sottolinea D’Alema – la destra seleziona i candidati del Pd, l’avversario politico si sceglie il partner più accomodante, più in linea con le sue idee all’interno del nostro partito, snaturando le cose” . La critica si amplia anche all’intero quadro politico. ” L’alleanza con la destra in Parlamento serve a mettere fuori gioco una parte del tuo partito, nel paese serve a selezionare la classe dirigente, questo dà vita ad una forma interpartitica che non non ha nulla a che vedere con la democrazia“, constata ancora. Mentre per il giurista Stefano Rodotà lo strumento delle primarie è stato importato dal sistema americano in maniera approssimativa. “Il caso in Liguria è stato eclatante, ma episodi del genere si sono verificati in altre parti d’Italia come in Campania”. Per il professore alla denunce non sono seguite le dovute riflessioni: “Cofferati non è andato via perché ha perso, ma perché il processo di selezione del personale politico è stato in qualche modo inquinato”  di Irene Buscemi 

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×