/ / / /

21 novembre 2014 | di

Announo, Micaela vs Marino: “Lei è completamente scollato dalla realtà”

Micaela, autista dell’Atac, accusa Marino: “È un anno che tento di parlare con lei, io sono una lavoratrice di Atac. Lei è completamente scollato dalla realtà. I mezzi pubblici portano 130 persone stipate. Prendiamo sassi, bastonate. Gli autobus non ci sono. Lei ha tagliato linee nelle periferie. Ieri c’erano 150 famiglie sotto la sede Atac e lei non c’era. Nessun politico c’era”. Marino ribatte: “Tutto vero, ma quando mi sono insediato ho trovato zero euro per far funzionare i mezzi pubblici. Mi sono rimboccato le maniche, ho parlato con il governo nazionale. Abbiamo dovuto fare dei tagli, che io non vorrei fare. Nel 2015-16 vorrei un Atac che funzioni”. Poi asserisce di aver migliorato la gestione Atac e ribadisce: “I disastri delle periferie non nasce negli ultimi anni”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×