/ /

Cronaca
12 Novembre 2014 | di

“Negri maiali”. Ecco la Roma anti-immigrati. Che fa paura

Dopo due notti consecutive di tafferugli con gli abitanti del quartiere che tentano di assalire il centro di accoglienza per immigrati, non si smorza la tensione a Tor Sapienza, zona popolare nella periferia romana. Nel mirino gli stranieri accusati da alcuni residenti di essere “zozzoni e maiali“. “Rubano, rapinano, stuprano – dice una signora – qui non siamo più tranquilli e la colpa è tutta loro”. “Ogni volta che c’è un problema – commenta un ragazzo etiope ospite del centro – la responsabilità è sempre nostra. Vogliono mandarci via, ma dove andiamo?”. “Finora le minacce sono diventate realtà – spiegano gli operatori del centro – adesso dicono che ci uccideranno tutti dandoci fuoco“. “Ho paura – dice uno straniero – quando cammino cerco di nascondermi”. “A me questi ragazzi non hanno mai dato fastidio – ragiona una signora che abita proprio difronte il centro – se la prendono con gli stranieri ma qui c’è un disagio più profondo perché tanti non hanno lavoro” di Annalisa Ausilio

Poche ore dopo la chiusura di questo filmato un nuovo episodio: un rifugiato è stato soccorso davanti al centro di via Morandi con un taglio sul viso. Celeste Costantino, deputata di Sel: “Ci ha detto di essere stato aggredito da alcune persone che volevano derubarlo”

 

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×