/ /

9 Ottobre 2014 | di

Servizio Pubblico, Sara, licenziata dall’Apple: “Non sono differenti, mi hanno usato”

«Quando mi hanno offerto un contratto a tempo indeterminato, ho pensato: “ho vinto alla lotteria”». Parla Sara, ex dipendente Apple, propostasi come ‘specialist’ sui prodotti e presto spostata al ruolo di ‘creative’. «Il primo giorno ho dovuto fare una corsa per tutto il centro commerciale e battere il cinque ai clienti. Abbiamo dovuto allestire il nostro store, facendo facchinaggio per 4 giorni. Ma eravamo felici perché la vivevamo come se fosse la nostra seconda famiglia». Le cose vanno così per i tre mesi successivi. «L’11 settembre mi viene comunicata la fine del nostro rapporto di lavoro. Ero stata licenziata per il mancato superamento della fase di prova. In realtà, svolgevo qualsiasi mansione tranne quella per cui ero stata assunta». Alla fine i licenziati sono sei: «Mi hanno chiesto se volevo uscire dalla porta anteriore o posteriore. Ho scelto di uscire davanti. Sono stata scortata». L’intervista di Giulia Cerino

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×