/ /

9 Ottobre 2014 | di

Servizio Pubblico, Bersani: “La priorità è riparare il sistema fiscale italiano”

“Il libro di Piketty non è marxista. Io mi considero un liberista”. Così Bersani commenta il libro ell’economista Piketty e osserva: “La priorità è riparare il sistema fiscale italiano. Per combattere la disuguaglianza bisogna ripartire da sanità, istruzione e sicurezza. Le aziende italiane investono poco ed hanno redditi bassissimi: chiudono in pareggio o in lieve attivo perché il fisco le bastona. Non sarebbe meglio tassare la ricchezza ed incentivare il lavoro?”. E aggiunge: “Ciascuno in proporzione a quel che ha deve pagare per la salute, la difesa, l’istruzione di tutti. Cosa abbiamo fatto noi mentre le ricchezze si accumulavano? Io ho fatto 3-4 riforme che hanno dato una spinta a un mercato fatto perbene. Abbiamo cercato di reagire facendo riforme”. L’ex segretario del Pd continua: “Ho sempre pensato che deve esserci una tassazione sulla casa, con delle esenzioni. E deve esserci un’imposta sui grandi patrimoni personali. Se toccasse a me domani partireri con una rivisitazione del sistema fiscale, con una imposizione anche sui grandi patrimoni immobiliari, con una manovra che abbassi le tasse a chi dà lavoro. Non tocca a me, ma provo a convincere Renzi”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×