/ /

Cronaca
2 Ottobre 2014 | di

Un anno fa la strage di Lampedusa. Parlano superstiti e testimoni della tragedia

Un anno fa a poche miglia di Lampedusa si inabissava un barcone di migranti proveniente dalla Libia. Il bilancio delle vittime è un bollettino di guerra: 366 morti accertati e 20 dispersi. Un anno dopo, i superstiti e i familiari delle vittime sono tornati sull’isola siciliana per rivedere diportisti e pescatori che hanno salvato la vita e i lampedusani che li hanno accolti nelle loro case. L’occasione per parlare con loro è la cerimonia inter-religiosa al santuario di Cala Croce. Oggi le celebrazioni dell’anniversario della più grande tragedia del Mediterraneo dalla fine della seconda guerra mondiale  di Lorenzo Galeazzi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×