/ /

Cronaca
2 Agosto 2014 | di

Strage di Bologna, vox fra i giovani: “Sono state le Br, no gli anarchici”

Quanto è viva la memoria del 2 agosto 1980 fra i giovani bolognesi? A giudicare dal vox del fattoquotidiano.it non molto: sanno che ci fu una bomba alla stazione e poco altro. C’è anche chi sostiene che ci sia stata un’esplosione “alla torre dell’orologio, che da allora fermo le lancette alle 10:10”. Pochi intervistati intervistati sa che fu una bomba di matrice neofascista, per la quale sono stati condannati in via definitiva, come esecutori materiali, Giuseppe Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini. Quasi la metà delle persone cita, quasi d’istinto, le Brigate rosse come responsabili. Uno chiama in causa addirittura gli anarchici. “Queste cose a scuola non ce le hanno fatte studiare”, si giustifica un giovanissimo bolognese  di David Marceddu

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×