/ / /

Rapporter
3 Luglio 2014 | di

Rapporter, sfida #1. Un beat, due rapper e un tema: l’istruzione degli italiani

Primo appuntamento con RAPporter, la sfida Rap a colpi di notizie. Tutti i giovedì su ilfattoquotidiano.it in collaborazione con resetradio.net, un tema, un beat e le vostre rime per sfidare il rapporter in carica. Il tema di questa settimana è l’istruzione in Italia. Nel Belpaese i laureati sono appena 3,5 milioni, a fronte dei 22,5 milioni di italiani senza un titolo di studio o con la licenza elementare. Dati che interessano direttamente lo stato di salute della nostra democrazia. A contendersi il primo titolo di rapporter ci prova oggi Enrico Iannotta, in d’arte Darko, classe 1989 da Palermo (officialdarko.com). A sfidarlo sarà Mattia Colombo, in arte Matt Manent, classe 1984 da Cabiate (Como) (mattmanent.net). Il migliore? Votate qui accanto l’MC che meglio ha interpretato il tema della settimana

IL TEMA DELLA PROSSIMA SETTIMANA: Il tema della sfida di giovedì prossimo è l’immigrazione. Migliaia di persone continuano a partire dalle coste del Nordafrica in direzione dell’Europa. Centinaia le vittime che hanno perso la vita nel Mediterraneo anche nelle ultime settimane. Una tragedia che il governo dichiara di non poter affrontare da solo. L’interessamento dell’Unione, al centro dell’agenda italiana per il semestre europeo appena iniziato, è tutto da definire. E in tempi di crisi economica la soluzione non è affatto scontata.

PER PARTECIPARE A RAPPORTER: Gli artisti dovranno inderogabilmente inviare il loro materiale entro la mezzanotte del sabato per poter essere selezionati per la puntata successiva. Scarica qui sotto il beat. Quando il tuo Rap è pronto compila il form e fai l’upload dei tuoi file audio


Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×