/ /

Diritti
30 Giugno 2014 | di

Stamina, marcia funebre sotto ministero a Roma: ‘Avete decine di vittime su coscienza’

Sfilano a Roma con venti bare al seguito, da piazza della Bocca della Verità fino alla sede del ministero della Salute sul Lungotevere. Sono le famiglie e i malati che vogliono avere accesso alle cure del metodo Stamina. “Ricordiamo le decine di vittime che si sono spente in questi mesi di sordità da parte del governo, bambini e pazienti ai quali non è stata data la possibilità di curasi” afferma una manifestante. A guidare la marcia funebre ci sono i fratelli Biviano, Marco e Sandro, da un anno e mezzo in presidio permanente a piazza Montecitorio in nome della libertà di cura. “Non voglio morire”, e “curarmi non è un reato” sono gli slogan della giornata. Un delegazione entra all’interno del ministero e chiede di poter incontrare il ministro Beatrice Lorenzin. “Non usciremo da qui fino a quando non ci riceverà” affermano  di Irene Buscemi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×