/ / /

Mondiali Brasile 2014
18 Giugno 2014 | di

Mondiali, Sloan vs Gasparri su tweet contro inglesi: “Pagliaccio, ‘fucking idiot'”

Polemica rovente tra lo scrittore inglese John Peter Sloan e il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, balzato agli onori delle cronache per un discusso tweet sulla partita dei Mondiali Italia-Inghilterra (“Fa piacere mandare a fare… gli inglesi, boriosi e coglioni”). Ospiti de “La Zanzara”, su Radio24, Sloan e Gasparri si confrontano vivacemente, ma il senatore di Forza Italia, convinto che si tratti di uno scherzo, dapprima scambia lo scrittore per David Parenzo, poi per l’imitatore Andro Merkù. Sloan accusa: “Gasparri non può ovviamente conoscermi, è difficile che gli ignoranti sappiano chi io sia, faccio una cosa accademica e culturale. Sono 25 anni che vivo in Italia e mai ho sentito una frase del genere. E guarda caso viene da questo qua. E’ veramente un pagliaccio, un ‘fucking idiot’“. E rincara: “Se Gasparri vuole fare figure di merda, le faccia per sé e non per gli altri italiani. Gli italiani non sono rappresentati da lui. Frasi di questo tipo non le dicono gli italiani normali, ma due o tre fessi“. Il parlamentare ribatte: “Non rispondo a questo imitatore, ma farò finta che esista questo personaggio ‘importantissimo’. Ma lei come si chiama? Don Peterson?”. Nessun pentimento del politico sul contestato tweet: “Io non ho fatto nessuna gaffe. Era una battuta da tifoso, un commento da stadio. E poi, diciamo la verità, gli inglesi sono un po’ antipatici agli italiani. “Ma se la stessa cosa fosse stata fatta da un deputato inglese o da Angela Merkel?”, chiedono i conduttori Cruciani e Parenzo. “Loro ci insultano da una vita” – replica Gasparri – “siamo stati estromessi dal governo del Paese, c’è stato un complotto internazionale, ci hanno cacciato con una congiura. Altro che il mio tweet”. E sul pezzo del Guardian osserva: “E’ stato sicuramente istigato da qualche testata italiana. Cosa gliene può fregare di quello che twitto?“. Il parlamentare poi attacca duramente Fabrizio Saccomanni (“ho detto che era un incapace e infatti l’hanno cacciato come ministro dell’Economia”) e Federica Mogherini: “Non può fare il ministro degli Esteri, è una shampista e chiedo scusa alle shampiste per averle offese con questo paragone. E’ i-na-de-gua-ta, è una donna ridicola, non la prende sul serio nessuno”. Infine, annuncia querela contro il direttore di Europa Quotidiano, Stefano Menichini, con cui ha avuto un alterco su twitter di Gisella Ruccia

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×