/ /

Cronaca
9 Giugno 2014 | di

Torino, madre e figlio tentano di avvelenare zia ultranovantenne in ospedale

Madre e figlio hanno tentato di uccidere la zia ultranoventenne avvelenandola con del topicida. L’anziana era ricoverata presso una struttura ospedaliera a Pinerolo, in provincia di Torino, e durante una visita i parenti le hanno somministrato una mousse alla frutta nella quale avevano precedentemente iniettato i veleno. I due, 39 e 62 anni, hanno poi confessato di aver tentato di uccidere l’anziana tre volte. La prima volta le avevano dato il veleno con dell’acqua e la seconda con il caffè. Dopo gli accertamenti medici, seguiti a primi due tentati omicidi, la polizia ha installato delle telecamere nascoste nella stanza dell’anziana. La madre era stata nominata tutrice del patrimonio dell’anziana, incarico poi revocatole dal tribunale che l’aveva condannata anche a 6 mesi per appropriazione indebita. Immagini Polizia di Stato  di Cosimo Caridi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×