/ /

Politica & Palazzo
9 Giugno 2014 | di

Milano, Poletti: “Corruzione? Semplificazione normativa e regole chiare”

“La storia ci dice che una quantità enorme di regole non ha mai risolto, in nessun caso, i problemi che avevamo di fronte. Noi abbiamo bisogno normative certe”. Con queste parole il Ministro al lavoro e alle politiche sociali, Giuliano Poletti, si dimostra favorevole alla ricetta delle “meno regole” per lottare contro la corruzione e la mala gestione della cosa pubblica. Partecipando a Milano a un convegno con Susanna Camusso, Segretario generale della Cgil, da quest’ultima si sente però ribattere: “Non è che ci vogliono meno regole, ci vogliono regole certe e queste oggi non lo sono. Penso al principio del ‘massimo ribasso’ per gli appalti pubblici, una cosa che sta dando più problemi che soluzioni”  di Fabio Abati

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×