/ /

Politica & Palazzo
20 Marzo 2014 | di

Ue, Barroso e Van Rompuy: sorrisi e imbarazzo alla domanda sul piano di Renzi

“Il presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, sarà qui e incontrerà Barroso: ha detto che vuole dare maggior potere d’acquisto agli italiani, rilanciare la domanda con 10 miliardi di euro per 10 milioni di lavoratori e questo aumentando il deficit. La ragione politica è che si tratta di una risposta agli euroscettici in vista delle elezioni europee. Voi condividete questo approccio? E’ giusto aumentare il deficit per rispondere ai timori elettorali?”. Questa la domanda che il cronista di Radio Radicale, David Carretta, fa al presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso, e a quello del Consiglio Ue, Herman Van Rompuy durante la conferenza stampa al termine del vertice di Bruxelles. I due si scambiano uno sguardo imbarazzato e dei sorrisi. Poi Van Rompuy e Barroso subito dopo dicono: “In Europa tutti devono continuare ad applicare le regole convenute

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×