/ /

Cronaca
21 Febbraio 2014 | di

All’Ambasciata ucraina di Roma le donne piangono la morte dei propri cari

Rabbia e dolore davanti alla sede diplomatica. I cittadini ucraini residenti in Italia si sono radunati in un sit-in per chiedere le dimissioni sia del primo ministro Viktor Fëdorovyč Janukovyč che dell’ambasciatore. “Andatevene, siete degli assassini”, gridano con una voce strozzata dalle lacrime e dal dolore. Molti hanno perso qualcuno, altri sono preoccupati perché non sentono i parenti da giorni. “Non siamo terroristi o estremisti, chi è in prima fila a Kiev è l’intellettuale, lo studente, l’insegnante, sotto il passamontagna ci sono i nostri fratelli e sorelle” afferma Nataliya Tsebryk, che lavora in Italia come interprete. Chiedono aiuto all’Unione europea. Volevano almeno oggi la bandiera a mezza asta, come segno di lutto nazionale.  L’ambasciatore ucraino, Yevghen Perelygin, in tutto ciò è rimasto sordo alle loro richieste, fuggendo di soppiatto per non incontrarli. Qualche giorno fa aveva dichiarato: “L’Europa non intervenga, è una questione di politica interna”  di Irene Buscemi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×