/ /

Lavoro & precari
20 Febbraio 2014 | di

Avvocati, il corteo dei 10mila: “La giustizia? Riservata solo ai ricchi”

Gli avvocati scendono in piazza a Roma contro i provvedimenti sulla giustizia fatti dal 2009 a oggi. “Sentenza a pagamento, costi elevati per avviare una causa civile, marche da bollo onerose, la giustizia è sempre più elitaria, e non tutti i cittadini possono tutelare i loro diritti come recita l’art.24” afferma Marco Vaglio presidente dell’ordine degli avvocati di Roma. “La nostra protesta va a oltranza fino a quando non ci ascolteranno” aggiunge il presidente Nicola Marino dell’Oua (organismo unitario avvocati italiani). “Bisogna aprire un tavolo di concertazione anche con gli avvocati, Renzi o il prossimo ministro della Giustizia si interessi delle nostre proposte” chiosa Marino. Tra i manifestanti, circa 10mila, molti giovani avvocati. “Non è più un lavoro elitario come un tempo, non siamo una casta, soffriamo la crisi come tutti, protestiamo contro uno Stato vampiro, come gli operai contro Marchionne”  di Irene Buscemi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×