/ /

Giustizia & impunità
7 Febbraio 2014 | di

Amnistia, i Radicali: “La Boldrini critica il M5S, ma si comporta come loro”

“Siamo qui perché il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è stato trattato come un radicale qualunque, censurato e ignorato dalle stesse istituzioni alle quali si è rivolto”. Rita Bernardini, segretaria dei Radicali italiani, esprime così durante una manifetsazione in piazza Montecitorio, a Roma, tutta la sua contrarietà per il mancato dibattito in Aula sull’avvio della discussione generale sul messaggio alle Camere inviato dal Capo dello Stato relativo al sovraffollamento delle carceri. La segretaria dei Radicali italiani se la prende con i presidenti di Camera e Senato. “La Boldrini ha criticato moltissimo il M5S, però – spiega Bernardini – si comporta allo stesso modo, non istituzionale, perché quando ricevi un messaggio di questo tipo, la prima cosa che devi fare è metterlo in discussione e, invece, lo ha chiuso in un cassetto. Grasso – prosegue Rita Bernardini – è un personaggio straordinario: ha proprio fatto finta di niente, come se non esistesse”. Al sit-in presente anche il leader storico dei Radicali, Marco Pannella che dice: “Come cittadini abbiamo l’obbligo che lo Stato segua e realizzi l’obbligo della legalità. E c’è un solo modo per uscire dalla fragranza di reato peggio dei nazisti comunisti: sbloccare l’amnistia”  di Manolo Lanaro

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×