/ /

Politica & Palazzo
5 Febbraio 2014 | di

Augias su M5S: “Fascisti inconsapevoli”. Freccero: “Loro lavoro straordinario”

Serrato botta e risposta tra Corrado Augias e Carlo Freccero, durante “Otto e Mezzo”, su La7. Argomento cruciale: la polemica tra lo scrittore e il Movimento 5 Stelle. “Non ho mai definito ‘squadristi’ i grillini” – puntualizza Augias – “ma ‘fascisti inconsapevoli’: per età, inesperienza e forse scarse letture. Questi ragazzi pensano di fare una cosa nuova, bella, pulita, pura. E non si rendono conto che attaccare dentro un Parlamento, come in una piazza, significa mimare ciò che avvenne negli anni ‘20 in Italia e negli anni ‘30 in Germania”. Freccero difende appassionatamente il M5S, definendo il loro lavoro “egregio, competente, straordinario”: “Sono rimasto impressionato da questi ragazzi che mi hanno insegnato molte cose negli ultimi mesi. All’inizio li ho accolti come un’armata Brancaleone. Oggi invece dimostrano una competenza e un’abilità in Parlamento che gli altri partiti non hanno assolutamente”. L’autore televisivo elogia Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, che “potrebbe vincere nel confronto con Matteo Renzi”. Augias ribatte, accentuando l’eccessiva obbedienza del M5S a Grillo e a Casaleggio e notando: “A che serve l’abilità parlamentare se è fine a se stessa? Questi non si vogliono sporcare le mani. E in politica, come diceva Sartre, le mani pulite sono mani vuote. Hanno un’abilità che non vale nulla”. Freccero replica, citando Sandro Pertini, puntando il dito contro il Pd e ribadendo che l’opposizione del M5S e il loro ostruzionismo è esattamente l’opposto del fascismo. “Se i suoi amici grillini” – risponde Augias – “si mettessero le maniche rimboccate per migliorare questa legge elettorale, non sarebbe meglio che fare un’opposizione fine a se stessa e i duri e puri?”. “Loro sono figli della contemporaneità” – controbatte Freccero –“lavorano su obiettivi concreti, parziali, precisi. Voi del Pd…”. Non ci sta lo scrittore, che insorge: “Non dica ‘voi del Pd’”. “Allora dico ‘voi del partito di Repubblica’” – afferma l’ex direttore di Rai4 – “che in qualche modo è l’ispiratore e lo Spirito Santo del Pd, giornale del quale alcune pagine di cultura e di cinema sono straordinarie, ma non quelle forse di politica”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×